Un soffio, un battito d’ali

Le perdite non si contano davvero più. In questi giorni altri ci hanno lasciato. All’improvviso, Daniele, un fulmine a ciel sereno. Luca, ancora così piccolo. La nostra vicina, Ruth Peter, che da mesi non vedevamo, abbiamo saputo pochi giorni fa che se n’è andata, in silenzio. Per non ritornare. Per non ritornare?

Il dolore non si ferma, scorre come un fiume in piena, rode gli argini, altro che sacchi di sabbia, non c’è difesa. O forse sì.

Oggi da Tanja, la mia amica, dottoressa, un dono del cielo, parlavamo delle vite che viviamo e di quelle, ne sono sicura, che abbiamo vissuto e ancora vivremo. Una certezza: abbiamo scelto la nostra vita, i nostri genitori, i nostri fratelli, abbiamo scelto di incarnarci in quelli che siamo ora, perché non lo so, il ricordo non arriva tanto lontano…

Sento una gratitudine profonda, allora, per quelli che ho intorno, e anche per quelli che non ho più intorno, ma ci sono, li sento, con me, vicino a me. E anche voi li sentite, se fate silenzio per un attimo, se fate tacere il dolore, se mettete da parte le vostre occupazioni, quel rumore assordante in cui passiamo le nostre giornate. Alcuni si trasformano in angeli custodi, lo so per esperienza. Altri sembrano tacere, ma ci guardano.

E il contatto è possibile. Basta lasciar parlare il cuore. Quest’estate, al ritorno dalla Croazia, non abbiamo fatto tappa da Fabrizio e Tomaso, i miei cugini di Trieste. Però ci siamo fermati qualche momento a Villa Opicina, da lì si vede tutta la città. Si vede il porto, la vecchia pescheria, Piazza Unità, il cimitero sulla collina… E in quei pochi minuti, in quegli attimi senza tempo, ho sentito vicini la zia Irma, con la sua mite dolcezza, Luciano e Mario, l’Annamaria e la Silva, lo zio Nello, e tutto l’amore e la generosità che hanno portato a noi, alla nostra famiglia, accogliendoli con generosità nel bisogno: mia nonna, la nonna Vanda, vedova con tre figli, passava tutte le vacanze da loro, quando non poteva permettersi altro. Scomparsi da anni, ma ancora con noi… È stato un momento intensissimo, bellissimo…

Stamattina, mentre Tanja mi trattava, la mia anima si è risvegliata. Tra una risata e qualche lacrima, una folgorazione: se ci siamo scelti in questa vita, oggi, ci ritroveremo. Riannoderemo i legami, ci guarderemo negli occhi, forse di un altro colore, allungheremo le mani verso l’altra persona, forse non più sorella o fratello, ma chissà, amico; avvicineremo le nostre fronti l’una all’altra e sorrideremo, e abbracciandoci sentiremo il cuore dell’altro che batte…

Lo auguro a tutti noi, a chi ha perduto qualcuno e qualcuno ritroverà…

Dedico queste parole a Maria e a Roberta, e alle loro famiglie, che in questi giorni più di ogni altro porto nel cuore.

Con un abbraccio forte, al di là del tempo…

girl-with-chrysanthemums.jpg!BlogOdilon Redon, Jeune fille aux crysanthèmes (foto: http://www.wikipaintings.org/en/odilon-redon/girl-with-chrysanthemums)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in le feste dei morti, le persone che amo e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Un soffio, un battito d’ali

  1. Maria Paola Giorgini ha detto:

    Vero: alcuni sembrano tacere, ma ci sono!
    Anch’io ne percepisco lo sguardo, al di là del tempo…
    Un abbraccio grande che comprenda te e tutti i nostri cari
    MP

  2. boris ha detto:

    Mi piace uscire dal tempo leggendo queste pensieri-parole. Arriva una certa liberta cosi. La chiamo io: la potenza della vita che fa scorrere il dolore nella luce dell amore. Dolore c’è. Ma c’è ancora diu piu dell altro. Dolore se ne va. Amore mai.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...