Quindici dicembre – Quasi un silenzio

Io solo c’ero.
Io, solo. E fioccava
intorno la neve.

Kobayashi Issa (poeta giapponese, 1783-1827)

(haiku raccolto da: http://www.raccontiepoesie.org/Haiku/Haiku.htm#1)

kobayashi issa(Kobayashi Issa, autoritratto http://floatyogablog.blogspot.de/2012_08_01_archive.html)

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in calendario dell'avvento, neve, poesia e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Quindici dicembre – Quasi un silenzio

  1. Valeria Vegni ha detto:

    Le tracce della lepre sono cancellate dalle tracce dell’elefante.
    Le tracce dell’elefante sono portate via dalla pioggia.
    Solo i racconti conservano la memoria di tali passaggi.
    (Giovane Africa Edizioni – Le fiabe dell’Africa Nera)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...