Impressioni di settembre

Lo sciabordare amico del mare nel mezzogiorno si è trasformato nello scroscio incessante di una pioggia torrenziale, accompagnata da secche esplosioni di tuoni e da lampi che squarciano il cielo.

Sono tornata a Berlino, al nord, e forse è per riabituarci che Boris ha comprato una serie di polizieschi “Morderischer Nord”, ambientati ancora più a nord di Berlino, che ora ci guardiamo la sera, sul divano, avvolti nelle nostre coperte di lana irlandesi. Il ruvido della lana mi accarezza la pelle, quasi la lingua di un gatto che ti lecca.

Questo rientro è pieno d’impressioni e di toni contrastanti. Il tono sommesso delle conversazioni sui malanni di alcuni cari si alterna alle sonorità solari di discorsi d’amore, di conciliaboli che hanno il sapore dell’adolescenza, del sud, delle ondate di passione, dell’incertezza, e dell’affidarsi a una forza che ci si riscopre dentro, rinnovata.

Questo rientro è pieno di colori e di suoni diversi. Il colore delle porte dei nostri uffici, rossa la mia, blu quella d’Isabelle, gialla quella di Annie, che si affacciano sullo stesso quadrato corridoio, sempre aperte in questi giorni, a farci compagnia. Il suono delle nostre esclamazioni estemporanee, a punteggiare una scoperta (“Gènial!!!)”, a enfatizzare un’impazienza (“C’est c.…!”), a voler aver la meglio su un computer  “Non, mais alors ça…!”)

I colori dell’autunno che si prepara a Berlino: il rosso delle foglie di vite, il rosa scuro del cielo che si tinge al crepuscolo, il livido di una tempesta che si annuncia a ovest.

(un angolo della mia università)


E, inaspettati, i colori variopinti di draghi e animali fantastici, levatisi magicamente una sera sul Ku’damm, sovrastando la folla, con brevi incursioni giocose – Boris è stato inghiottito da un drago e ne è uscito come incantato.

Questo slideshow richiede JavaScript.

(le foto sono di Boris)

Questo rientro è pieno d’incontri e di racconti: il compleanno di Daniela festeggiato al Museo Etnologico, nella sezione dedicata ai Mari del Sud; il gelato d’addio –  d’arrivederci –  offertoci da Béa da Sweet 2 go, insieme, Delphine, Kai e i loro bimbi, lei che parte per Bruxelles, loro che ci lasciano per Rennes; il ritrovarsi a cena con gli amici, Matthias e Julia, Thomas e Christine, Martin e Ina, amici di scuola di Boris, amici di sempre; e un altro ritrovarsi e un arrivederci a Dominque, in pensione da pochi mesi, che ci manca, a Isabelle, Annie e me, ed è forse per questo che teniamo le nostre porte ancora più aperte del solito, per non sentire la solitudine. Dominque, che si pone incessantemente delle domande e, alla vigilia della sua partenza per Kos, si interroga sulle sette meraviglie del mondo. Una risposta che le invio troppo tardi, per mail, chissà se la raggiungerà.

Un rientro pieno di sapori, su tutti quello dolce dell’uva bianca, grandi acini succosi che divoro, pensando alla vendemmia dalle mie parti, alle tante braccia che raccolgono i grappoli, ai camion che si avvicendavano per settimane alla Cantina sociale, dietro casa mia, ora casa dei miei, o casa mia?

Un rientro pieno di parole e personaggi: le parole stampate dei libri che sto leggendo, Virginia Woolf ha lasciato il posto all’ultimo Fred Vargas – e come rinunciare a un poliziesco davvero avvincente, avvolta nella mia copertina irlandese sul divano? –  e con lei all’affascinante, ineguagliabile Jean-Baptiste Adamsberg; e le parole pronunciate nei film che ho visto, uno spumeggiante Midnight in Paris, popolato di scrittori e artisti, e un sobrio Le Havre, disseminato invece di persone semplici e di silenzi, un lustrascarpe,  una fornaia…; e ancora le parole scritte nelle mail che mi arrivano da Nancy, riflessioni foriere di nuovi progetti, nuove domande, che già accendono in me il fuoco della ricerca… –  e solo ora mi rendo conto che tutte queste parole si collocano in un triangolo magico in Francia tra Normandia, Parigi e la Lorena…

Impressioni di settembre, sul limitare dell’autunno, non dileguatevi troppo in fretta, indugiate come fili dorati nell’aria ancora tersa, riverbero dell’estate…

(http://www.youtube.com/watch?v=OzbDUbu1lMM)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in pensieri e parole e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Impressioni di settembre

  1. bloggiovi ha detto:

    Un grazie a Maria Paola per avermi fatto riascoltare questa canzone magica! Grazie!

  2. valeria vegni ha detto:

    …”Così tra questa immensità s’annega il pensier mio: e il naufragar m’è dolce in questo mare.”

    • bloggiovi ha detto:

      Antico, sono ubriacato dalla voce
      ch’esce dalle tue bocche quando si schiudono
      come verdi campane e si ributtano
      indietro e si disciolgono.
      La casa delle mie estati lontane,
      t’era accanto, lo sai,
      là nel paese dove il sole cuoce
      e annuvolano l’aria le zanzare.
      Come allora oggi in tua presenza impietro,
      mare, ma non piú degno
      mi credo del solenne ammonimento
      del tuo respiro. Tu m’hai detto primo
      che il piccino fermento
      del mio cuore non era che un momento
      del tuo; che mi era in fondo
      la tua legge rischiosa: esser vasto e diverso
      e insieme fisso:e svuotarmi cosí d’ogni lordura
      come tu fai che sbatti sulle sponde
      tra sugheri alghe asterie
      le inutili macerie del tuo abisso.
      (Eugenio Montale, un grande, un grandissimo, lo sappiamo bene!)

  3. valeria vegni ha detto:

    Uomo libero, tu amerai sempre il mare!
    Il mare è il tuo specchio: contempli la tua anima
    nello svolgersi infinito della sua onda,
    e il tuo spirito non è un abisso meno amaro.
    (Charles Baudelaire – L’uomo e il mare)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...