Una giornata particolare

Splende il sole oggi a Berlino. Splende il sole e lo vedo riflettersi sul muro dell’edificio di fronte alla mia finestra. Sono seduta alla scrivania, che, nel suo stato naturale è come appare nella foto, e scrivo. Ho due articoli da consegnare entro la fine del mese, e ho appena cominciato a scrivere il primo. Si annuncia un fine settimana di lavoro. O no?

Da una settimana smanio perché negli ultimi tempi ho fatto poco yoga. E da una settimana continuo a sbirciare su internet il sito di un centro di yoga di cui ho sentito parlare,ma più che sbirciare non faccio, perché è a Mitte, cioè a circa 30 minuti da casa, a più di 45 minuti coi mezzi dall’università e il risultato dei vari tentativi di calcoli e possibili incastri è sempre scoraggiante: per andare al corso del venerdì alle 18.30 dovrei partire dall’università alle 5 e ½ al più tardi e attraversare mezza città nel pieno del traffico. Improponibile. Il corso di giovedì alle 20? Ma finisce alle 21 e 30, poi rivestirsi e rifare la strada verso casa, mi ridurrei a casa non prima delle 10 e mezza, ora in cui di solito già sono tra le braccia di Morfeo. No way.

Ma stamane prendo il toro per le corna. C’è un corso intermedio dalle 11 alle 12.30, il sole splende, ho già lavorato un’ora e mezza e quindi posso mettere la coscienza a tacere, almeno per qualche ora. Il sole splende e posso prendere la bici, quanto ci vorrà in bici fino a Torstrasse, mezz’ora mi dico. Inforco la bici e ancora mi chiedo se non sono matta, è come se da Forlì andassi a yoga a Cesena, va be’, ma non sono né a Forlì, né a Cesena, sono a Berlino, è il 19 marzo, San Giuseppe, e splende il sole.

Così pedalo. Passo vicino allo zoo, mamme coi loro bimbi a guardare i canguri, i cammelli, i camaleonti, sento i gridi delle scimmie e l’odore penetrante degli ippopotami.

Attraverso il Tiergarten, tanti fanno jogging, un gruppo di signore di mezz’età tengono in bilico su una mano ciascuna una racchetta da nordic walking. Oltrepasso la colonna della Vittoria, riemergo davanti alla porta di Brandeburgo: un brulicare di turisti pazzesco. Di tutte le lingue, di tutte le razze, con piantine, macchine fotografiche, cineprese, ombrellini. Da soli, a coppie, a piccoli gruppi, a grandi gruppi. Con la bici è una gincana avventurosa. Me li lascio alle spalle, oltrepasso anche l’Adlon, sull’ingresso un gruppetto di vip, a giudicare dalle berline parcheggiate davanti. Su Unter den Linden aumento il ritmo, sono già le 10 e 40, quale sarà la strada più breve? Più vado avanti più gente c’è, non parliamo della coda davanti al Pergamon, a Hackescher Markt c’è addirittura il mercato… Quanto manca a Torstrasse?

Arrivo all’ultimo minuto, varco un portone dorato, salgo le scale, mi cambio, e prendo posto sul mio tappetino.

E finalmente: Svastikasana, Tadasana, Uttanasana, Virabhadrasana 1, Virabhadrasana 3, Adho-Mukha-Shvanasana, Salamba Shirsasana (la mia preferita)…

Al ritorno mi concedo una colazione (ritardata) in un barettino sotto il ponte della S-Bahn vicino a Friedrichstrasse.

Davanti a me, un brulicare di giovani. No, non sono turisti. Che cosa c’è? Il Jacob-Grimm Centre della Humboldt. Sarà per il prossimo sabato.

Buon giorno, Berlino!

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in sorprese e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Una giornata particolare

  1. valeria vegni ha detto:

    Giovy, che dire? ….Io ho gettato la spugna, se anche lo Yoga deve essere un impegno!!!! Però mi manca…..

  2. ritasili ha detto:

    Ah…Berlino…Che meraviglia!
    Fa venire voglia di essere lì a godersela.
    Brava Giovi, non perdere il gusto per queste cose…

  3. mogliedaunavita ha detto:

    sai che ho fatto mentalmente il percorso con te? nel barettino dove hai fatto colazione credo di essermi fermata al mio ultimo giro, prima di incontrarmi con la guida per il campo di concentramento. sono andata a correre al tier, ho pedalato, ma non ho mai, mai fatto yoga. neanche a casa. un giorno di sole a berlino o in romagna è un regalo!

  4. Pingback: Coffee and chocolate | bloggiovi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...